Via Sant'Agostino, 58 - 10051 Avigliana mario@comitatoprogettoperavigliana.it +39 3387725707

Valsusa Oggi: PRESTITO D’ONORE

Avigliana, Picciotto propone il PRESTITO D’ONORE per i residenti e una COOPERATIVA per i DISOCCUPATI

Lista civica comitato progetto per Avigliana
Lista civica comitato progetto per Avigliana

di JESSICA VALERIANO

AVIGLIANA – All’incontro organizzato ieri in Comune dal candidato sindaco Mario Picciotto e dal suo comitato “Progetto per Avigliana”, si è parlato di un tema importante: il lavoro.
L’obiettivo del gruppo è quello di trovare una soluzione alla disoccupazione degli aviglianesi. Come spiega Roberto Vico (chimico e dirigente d’azienda, candidato al ruolo di vicesindaco in caso di vittoria): “Serve un’amministrazione attenta, efficace e concreta, che costruisca un paese attivo dal punto di vista sociale, culturale ed economico, poiché attraverso questi punti passa anche il lavoro”.

Sara Costa (impiegata in una multinazionale) parla di ciò che occorrerebbe in Comune per migliorare le entrate della finanza pubblica. La prima proposta “è la nascita di un gruppo di lavoro per migliorare la capacità progettuale del Comune e recuperare finanziamenti regionali, statali e comunitari”.  Bisogna poi “aumentare il controllo di gestione e misurare i risultati raggiunti, verificare i costi ed eliminare gli sprechi. L’obiettivo di tutto questo – spiega Sara Costa – è ridurre il carico fiscale”.

Parla poi Alexio Granero, commercialista, che racconta di quanto sia necessario facilitare i rapporti tra il Comune ed i contribuenti: “Occorre semplificare la burocrazia, anche per quanto riguarda il pagamento di tasse ed imposte. Abbiamo pensato ad un servizio di tracciatura delle pratiche per facilitare i cittadini”.

Alberto Caggiano (ingegnere e responsabile FCA) spiega l’intenzione del comitato di “allestire uno sportello per il lavoro che faccia da filtro tra domanda ed offerta, corredato con un sito internet ed uno sportello per la guida alla realizzazione di business plan per nuove attività: ciò permetterà di spiegare ai giovani come si apre e come si gestisce un’impresa, offrendogli sostegno”.

Si parla poi di un “prestito d’onore ai residenti ad Avigliana da almeno cinque anni, per incentivare l’imprenditoria giovanile attraverso programmi di microcredito”. Un’altra idea della lista Picciotto è l’istituzione di concorsi a premi per i giovani che studiano il territorio e la sua valorizzazione. “Inoltre, nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, si potranno richiedere fondi per sostenere i giovani intenzionati ad aprire una attività agricola” aggiungono dal comitato.

Un altro progetto di Picciotto è la creazione di “una cooperativa per far lavorare i disoccupati aviglianesi, tramite una convenzione con il Comune che affidi a loro i lavori di pubblica manutenzione. Fino ad oggi sono sempre stati affidati a ditte esterne. In caso di elezione, ho intenzione di rinunciare ai primi mesi del mio stipendio – spiega Picciotto – per finanziare la creazione di questa cooperativa che darà servizi al Comune. I soldi previsti a bilancio per lavori e manutenzioni saranno dati ai lavoratori della cooperativa.  A proposito di cifre, un esempio sono i 300.000 euro annuali previsti a bilancio per il taglio del verde, che attualmente vanno a ditte esterne al Comune e che invece potrebbero essere destinati ai disoccupati iscritti alla cooperativa”.

La lista lancia infine un progetto di rivalutazione del Lago Piccolo  “con un parcheggio adeguato, nuova illuminazione, panchine, cestini e servizi igienici: anche qui i lavori di manutenzione saranno affidati alla nuova cooperativa”.

Liberamente tratto da:
http://www.valsusaoggi.it/avigliana-picciotto-propone-il-prestito-donore-per-i-residenti-e-una-cooperativa-per-i-disoccupati/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *